Se per molte persone la seduta dal parrucchiere è un appuntamento di routine, per rinnovare ...
LEGGI TUTTO

hai delle domande
da fare?

Vuoi qualche informazione in più sul mondo e i prodotti CRLab?

La speranza è nei capelli?

La ricerca sulle staminali non conosce tregua, le buone notizie si susseguono e talvolta spalancano le porte alla possibilità di nuove cure nelle patologie che ancora non hanno trovato una soluzione. Una delle ultime novità riguarda uno studio, condotto da ricercatori americani, secondo il quale le cellule staminali contenute nei bulbi piliferi dei capelli sarebbero vere e proprie cellule multipotenti, in grado cioè di diversificarsi in varie tipologie cellulari, tra cui neuroni.

La ricerca - che è stata eseguita sui baffi di topo, simili a quelli umani - avrebbe rivelato risultati sorprendenti: pare infatti che col passare del tempo queste staminali si siano differenziate dapprima in neuroni, poi in cheratinociti (le cellule che sviluppano capelli e unghie nell'uomo, organi tattili e artigli in alcuni animali),in seguito in muscoli lisci e infine, con l'aggiunta di un particolare siero, anche in melanociti (che producono la melanina). Una scoperta che, se confermata, potrebbe rappresentare una nuova e importantissima strada verso la cura di molte malattie, non solo a livello neurologico.

Stress da disoccupazione

Lo stress, ormai si sa, ha un ruolo non trascurabile nel favorire la comparsa di molte ...
leggi tutto

Chiome belle, anche se nascoste

Sappiamo che la cultura islamica vuole le donne con il capo rigorosamente coperto da un velo, a ...
leggi tutto


Prodotti per capelli: consigli d'utilizzo

Shampoo, balsamo, maschera e altro ancora: la cura dei capelli è un rituale di bellezza ...
leggi tutto

Alcool e caduta capelli

La stagione degli aperitivi, delle grigliate, delle cene tra amici è ormai iniziata a pieno ...
leggi tutto


Il Cerotto HAVOGEN 5 è un complesso multifunzionale che grazie alla nuovissima tecnologia a rilascio controllato permette l'assorbimento cutaneo dei principi attivi in modo graduale e progressivo nelle 12 ore ...
LEGGI TUTTO